Partita la raccolta delle adesioni del Fondo Perseo

Il 15 settembre 2012 è partita in sordina la campagna di raccolta delle adesioni, sperando che il governo allenti la morsa sul pubblico impiego. Fra annunci di prepensionamenti, mobilità e voglia di licenziamento  il discorso è difficile, ma non impossibile

Il 15 settembre scorso  è finalmente partita la campagna di adesione per il secondo Fondo del Pubblico Impiego, dopo Espero, il Fondo Perseo. Chi pensava, data la rilevanza dell’argomento e facendo un parallelo al lancio dei Fondi negoziali chiusi nel 2007, ad un minimo di campagna promozionale sia da parte del governo che dei soggetti istitutivi, sicuramente è rimasto deluso. Neppure da parte dello stesso Fondo c’è stata qualche manifestazione diciamo così di “lancio”. E’ vero che il momento non è dei più favorevoli, ma qualcosina per ricordare all’opinione pubblica ad ai diretti interessati l’evento, si poteva fare. Comunque senza  bande musicali o rullare di tamburi, né fuochi d’artificio, la nave è salpata e si avvia in mare aperto.

Perseo è il Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori delle Regioni e Autonomie Locali e Sanità, è ed  finalizzato all’erogazione dei trattamenti pensionistici complementari ed è iscritto all’albo tenuto dalla COVIP, con il n. 164.

Possono aderire:

• i dipendenti ricompresi nei comparti delle Regioni, delle Autonomie Locali e del Servizio Sanitario Nazionale assunti a tempo indeterminato o  determinato, anche part-time, e ogni altra tipologia di rapporto di lavoro flessibile, secondo la disciplina legislativa e contrattuale vigente nel tempo, di durata pari o superiore a tre mesi continuativi;

a) il personale appartenente alle aree dirigenziali sanitarie (amministrativa, sanitaria, tecnica e professionale, medica e veterinaria);

b) i Segretari comunali e provinciali una volta sottoscritto l’accordo di adesione a Perseo; c) i dipendenti dei settori affini: i lavoratori dipendenti di Enti ed organizzazioni regionali ed interregionali, nonché ANCI, CINSEDO, UNIONCAMERE, personale dipendente da case di cura private e personale dipendente dalle strutture ospedaliere gestite da enti religiosi, personale dei servizi esternalizzati secondo l’ordinamento vigente, personale dipendente di imprese del privato e del privato sociale eroganti servizi socio – sanitari, assistenziali ed educativi.

Ai lavoratori privati) si applica  il D.Lgs. 252/05, ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni si applica esclusivamente ed integralmente la previgente normativa.

Perseo è un fondo pensione negoziale, costituito in forma di associazione riconosciuta e operante in regime di contribuzione definita (l’entità della prestazione pensionistica è determinata in funzione della contribuzione effettuata e dei relativi rendimenti).

L’adesione è libera e volontaria e consente all’iscritto di beneficiare di un trattamento

Bruno Bugli – Presidente di Perseo

fiscale di favore sui contributi versati, sui rendimenti conseguiti e sulle prestazioni percepite.

Quanto e come si versa Dipendenti pubblici: Il finanziamento di Perseo avviene mediante i versamenti dei contributi a carico del dipendente e  carico del datore di lavoro( 1% della retribuzione utile per il calcolo del Tfr).

Le quote di TFR destinate a previdenza complementare non sono versate al Fondo ma sono accantonate figurativamente presso l’INPS gestione ex INPDAP che provvede a contabilizzarle ed a rivalutarle. Il trasferimento di queste somme al fondo avviene alla cessazione del rapporto di lavoro, sempre che sia venuta meno la continuità di iscrizione all’INPS gestione ex INPDAP; quando si verifica tale circostanza, sarà versato  al Fondo il montante rivalutato.

 Dipendenti privati: Il finanziamento di Perseo avviene mediante il conferimento del TFR (trattamento di fine rapporto) e, anche mediante il versamento di contributi a carico del dipendente e a carico del datore di lavoro. Il TFR viene accantonato nel corso di tutta la durata del rapporto di lavoro e viene erogato al momento della cessazione del rapporto stesso. L’importo accantonato ogni anno è pari al 6,91% della retribuzione lorda utile.

Come si sa, il TFR si rivaluta nel tempo in una misura definita dalla legge, pari al 75% del tasso di inflazione più 1,5 punti percentuali (ad esempio, se nell’anno il tasso di inflazione è stato pari al 2%, il tasso di rivalutazione del TFR per quell’anno sarà: 2% x 75% + 1,5% = 3%).

Utilizzando il TFR per costruire una pensione complementare, il flusso futuro di TFR non sarà più accantonato ma versato a PERSEO. Per i dipendenti pubblici assunti prima dell’1.01.2001 la quota di TFR destinata al Fondo è del 2% della retribuzione utile ai fini del calcolo del TFR, mentre per i dipendenti privati con prima occupazione antecedente al 29.04.1993 possono utilizzare anche il 50% del TFR). La rivalutazione del TFR versato a Perseo, pertanto, non sarà più pari alla misura fissata dalla legge ma dipenderà dal rendimento degli investimenti.

E’  importante prestare particolare attenzione alle scelte di investimento. La decisione di destinare il TFR a una forma di previdenza complementare è  irreversibile; non si potrà più cambiare idea. Perseo non effettua direttamente gli investimenti ma li affida a soggetti specializzati (gestori). Perseo, nella fase di avvio, attua una gestione monocomparto, che  è comunque un Comparto Garantito. Quando sarà avviata  la gestione multicomparto, ciascun comparto sarà caratterizzato da una propria combinazione di rischio – rendimento. Per ciascun comparto c’è un benchmark. Il benchmark è un indice  che sintetizza l’andamento dei mercati in cui si  è investito.

Al raggiungimento dell’età pensionabile stabilita per avere la pensione Inps, se si hanno almeno 5 anni di iscrizione al Fondo,  sarà liquidata la pensione complementare ( rendita). La prestazione in capitale

Al momento del pensionamento, si potrà scegliere di percepire un capitale fino a un importo pari al 50% della propria posizione, ma l’importo della pensione complementare che sarà erogata sarà più basso naturalmente. Sulle modalità operative c’è una apposita  circolare dell’Inps ed una circolare operativa dello stesso Perseo.

Camillo Linguella

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Dopo un piccolissimo movimento di appena un dieci per cento registrato negli ultimi mesi dall'eu
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Lo scorso autunno, noi di Icebergfinanza abbiamo puntualmente iniziato a prendere visione di una del
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Per un presidente che si sta godendo le vacanze su un campo da golf non c'è male, tra Corea e C
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
PREVISIONE In seguito alle ipotesi fatte nell'articolo precedente, posso ora chiarire alcun
Ferragosto è alle porte e si va verso il tutto esaurito in molte destinazioni italiane e che chiud
Venti di guerra, tensioni internazionali, geopolitica che torna protagonista. Ma in realtà questa
Quando abbiamo parlato in passato di criptovalute e soprattutto di Bitcoin,  abbiamo detto che