Il Fondo Perseo per il rilancio economico del territorio

Scritto il alle 08:35 da [email protected]

Il fondo pensione negoziale Perseo destinato ai dipendenti di Regioni, Comuni, Provincie e Sanità si approccia a svolgere un ruolo sempre più importante, nel campo del finanziamento delle attività produttive sul territorio per avviare un percorso virtuoso di sviluppo economico. Ma prima deve superare lo scoglio delle adesioni.

Il 24 Ottobre 2013, in occasione della XXX Assemblea Annuale dell’ANCI , l’Associazione  Nazionale dei Comuni Italiani, tenutasi a Firenze, si è svolto un convegno del Fondo Pensione Perseo – Fondo Negoziale destinato ai dipendenti di Regioni, Comuni, Provincie e Sanità.

Nella sua relazione il presidente  di Perseo, Bruno Bugli ha messo in evidenza la necessità di farsi una pensione di scorta oggi, e i vantaggi che il Fondo può offrire ai propri associati e le difficoltà incontrate nel “fare” cultura previdenziale.

 

B.Bugli, presidente di Perseo

“Dobbiamo essere pronti” – ha affermato Bugli – “a combattere le ostilità che incontriamo nel nostro agire, sapendo che operiamo nell’esclusivo interesse dei lavoratori”.

La strada è tutta in salita. Ad oggi gli aderenti  sono più di 6.000  su una platea di potenziali infinitivamente più vasta .  Quando Bugli parla di ostilità che si incontrano, la principale è la diffidenza dello strumento. Contrariamente ai lavoratori del settore privato  che in alcuni fondi  hanno aderito fino all’80%, mi riferisco a Cometa o a Fonchim, nel settore dei pubblici dipendenti c’è un’incomprensibile paura diffusa: “chi mi dice che non perdo tutto? Chi mi garantisce che il fondo non fallisce?”, paura alimentata da quelle organizzazioni sindacali di stampo luddista che non esitano a mettere in campo azioni anche eclatanti, fra la sostanziale inerzia delle forze che hanno costituito i fondi pensione pubblici.

E’ indiscutibile il ruolo che i Fondi Pensione possono svolgere per stimolare lo sviluppo delle economie locali. Una volta che si pensa siano state superate le difficoltà di partenza e Perseo, come ci auguriamo tutti, raggiunga il numero di iscritti che gli consente la piena operatività, il fondo è intenzionato a coniugare l’obiettivo di massimizzare il rendimento e la tutela degli aderenti con quello di creare valore nel territorio a supporto alle economie

M.Sarti, Dir. Generale di Perseo

locali.

Perseo, tenendo presente le esperienze e le intenzioni in atto in alcune regioni italiane dove operano già dei fondi territoriali, come Laborfond, Fopadiva e Solidarietà Veneto,  vuole anch’esso   svolgere un ruolo, sempre più importante, nel campo del finanziamento delle attività produttive sul territorio per avviare un percorso virtuoso di sviluppo economico, buona occupazione e redditività degli investimenti per i propri associati.

Si tratta di individuare gli strumenti di investimento ed i sistemi di protezione del risparmio previdenziale. L’on. Baretta, sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel messaggio inviato in occasione della Tavola Rotonda, ha dichiarato che quest’obiettivo non soltanto è possibile ma, auspicabile, va perseguito e realizzato. Il sottosegretario  ha affrontato il tema della democrazia economica affermando che i Fondi pensione negoziali, anche per la loro caratteristica di investitori di lungo periodo, “possono svolgere un ruolo positivo dal punto di vista sistemico e di salvaguardia di interessi collettivi” ma, anche, in grado di “intervenire nei mercati finanziari con criteri di partecipazione diffusa e di sviluppo della democrazia economica”.

Frasi generiche e come tali condivisibili da tutti. Ma non dimentichiamo che lo stesso Baretta è un fautore di un rigorismo programmatico degli investimenti dei fondi in favore dei bond statali italiani.

La Sen.  Valeria Fedeli, vice Presidente del Senato, nel suo intervento, pur dichiarandosi favorevole che i Fondi Pensione svolgano un ruolo importante nel rilancio dell’economia nazionale, ha  però aggiunto che i Fondi Pensione non  possono  e non devono sostituire le Banche nel circuito creditizio e tornando al nodo iniziale che tiene sospeso tutto il discorso ha detto che  “l’ANCI deve fare di più per sollecitare l’adesione dei lavoratori al Fondo di categoria.  E’ una questione di buona amministrazione tenere fede agli accordi sottoscritti” ha sottolineato. Il versamento dei flussi contributivi a carico del datore di lavoro – al momento visto solo come un onere dagli Enti – può rappresentare tuttavia un’opportunità per lo sviluppo locale. L’investimento delle risorse finanziarie nel tessuto produttivo genera ricadute sul territorio, producendo effetti positivi. Perseo può  diventare uno degli interlocutori privilegiati con cui le Regioni e gli Enti Locali possono condividere strategie di sostegno e rilancio delle attività produttive territoriali. Si tratta, perciò, di riportare al territorio e alle sue imprese, in modo finalizzato, parte della liquidità raccolta, attraverso un canale di finanziamento alternativo o complementare, ma non sostitutivo, di quello bancario, anche perché i fondi complementare possono svolgere un’attività di aiuto, ma non può certamente diventare lo scopo principale che è quello di erogare una rendita la più elevata possibile..

Camillo Linguella

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Il Fondo Perseo per il rilancio economico del territorio, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Analisi Tecnica Rimaniamo sempre in una fase di congestione con il supporto di breve a 21500 che st
Stoxx Giornaliero   Buongiorno a tutti, Stoxx che conferma l’inizio del nuovo ciclo
DJI Giornaliero Buonasera a tutti, ripartiamo con l’analisi del Dow Jones, dopo che l’ult
Settimana che all'apparenza sembra tipicamente estiva, non tanto per il clima ma per gli eventi
Ftse Mib: apre in gap down il listino tricolore italiano che rompe in apertura i 21.750 punti. Impor
Con la sua relazione tecnica sugli effetti del decreto dignità sul mercato del lavoro, e la sua aud
Ormai vi sarete annoiati dei miei moniti sulla Cina. Un paese che ha un debito societario e priv
Etvoilà, all'improvviso il popolo di Icebergfinanza si rese conto di quanto importanti siano le
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )