Dal 1° ottobre 2014 scatta il Fondo unico per gli statali

Scritto il alle 09:19 da [email protected]

fusioneIl processo di unificazione dei Fondi pensione del pubblico impiego Perseo e Sirio procede senza soste e a tappe forzate. Ieri, 16 luglio 2014,  è stato firmato presso l’Aran, un verbale delle Parti  costitutive dei Fondi Perseo e Sirio,  al fine del successivo iter del progetto di fusione che i rispettivi Consigli di Amministrazione avevano deliberato in data 29 Aprile 2014.
Il verbale contiene, sinteticamente, le sotto indicate espressioni di volontà:
– la decorrenza della fusione per incorporazione è fissata nel 1° OTTOBRE 2014;
– il nuovo CdA sarà composto da 16 membri (8+8) ;
– il collegio dei Sindaci da 4 membri (2+2);
– la base associativa minima è definita in 30.000 iscritti;
– il nuovo CdA dovrà essere operativo dal 1° ottobre p.v. e gli attuali organi dei due Fondi permarranno in carica sino alla data di efficacia della fusione;
– entro il prossimo 31 luglio le parti costitutive dovranno comunicare  i nominativi dei componenti designati (8+8) per il CdA e per il Collegio dei Sindaci (2+2),  che dovranno essere  insediati dal primo giorno di efficacia giuridica  dell’operazione di fusione;
– il Presidente sarà individuato da parte datoriale.
Agli attuali e futuri iscritti di entrambi i Fondi sarà fornita una tempestiva ed adeguata informazione su tutti gli aspetti dell’operazione in corso mediante adeguato foglio informativo.
La procedura di fusione sarà sottoposta alla Covip nelle prossime ore, che ovviamente è stata costantemente tenuta informata, ai sensi del “Regolamento sulle procedure relative all’esercizio delle forme pensionistiche complementari”.
Nel frattempo il Fondo Perseo provvederà alle necessarie modifiche statutarie. Questa operazione di fusione comporterà in primo luogo una riduzione delle spese quanto mai indispensabile nell’attuale momento della spending review e cosa più importante migliori performance per coloro che già avevano aderito ai vecchi Fondi ed a coloro che aderiranno successivamente, perché a parte qualsiasi altra considerazione, minori costi, significa rendite significativamente più alte.

Camillo Linguella

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , ,   |
1.225 commenti Commenta

Articoli dal Network
Elucubrazioni sparse: pensieri in una notte ricca di fulmini e saette. In una sera di mezza estat
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Continua il momento positivo per la borsa USA e il COT conferma una tendenza positiva. Ma l'interm
Per tante motivazioni, più volte spiegate qui sul blog e nel video di TRENDS, l’oro è stato
Se cercavate il cigno nero, forse cercatelo in vesti diverse, magari mascherato con un parrucchi
Guest post: Trading Room #288. La configurazione grafica della settimana scorsa non si chiude posit
L’attuale governo ha programmaticamente definito, in base del suo contratto  le materie e le moda
La battuta che circola di più sulla finale mondiale vinta ieri dai francesi con 4 goal su due t
Analisi Tecnica E' cambiato nulla dalla scorsa settimana. I'ipotesi di doppio minimo
Stoxx Giornaliero Buona domenica, lo Stoxx rimane ancora nell’area di trading range che si