Archivi del mese: maggio 2016

Scritto il alle 08:51 da [email protected]

Ogni tanto riaffiora ciclicamente una domanda che di per sé non è peregrina, ma che risponde ad un sentito di molte persone. Di fronte al martellamento quotidiano che le future pensioni non saranno sufficienti e che occorre pensare per tempo … Continua a leggere




Scritto il alle 08:51 da [email protected]

Il 24 maggio scorso c’è stato l’atteso incontro fra il ministro del Lavoro Poletti, presente il sottosegretario alla Presidenza, Nannicini, e le Organizzazioni Sindacali. Come si dice in gergo è stato un incontro “interlocutorio” con una apetura di credito da … Continua a leggere




Scritto il alle 08:40 da [email protected]

Il 23 maggio 2016 si è tenuto un convegno a Roma organizzato dalla Cna sul tema “Una nuova finanza per le piccole imprese”. Ormai le medicine tradizionali non bastano più, serve una nuova politica finanziaria. In cinque anni il credito … Continua a leggere




Scritto il alle 08:51 da [email protected]

Venerdì 20 maggio 2016 presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio, il presidente dell’Istat Giorgio Alleva ha illustrato il “Rapporto annuale 2016 – La situazione del Paese” alla presenza del Presidente della Repubblica. Il Rapporto, giunto alla ventiquattresima edizione, … Continua a leggere




Scritto il alle 08:32 da [email protected]

Il governo pensa ad una flessibilità pensionabile con delle penalizzazioni differenziale a seconda del reddito del richiedente, se è un probabile esodato, oppure un addetto ai lavori usuranti e a seconda della motivazione della richiesta. Reddito medio e dimissioni volontarie … Continua a leggere




Scritto il alle 08:53 da [email protected]

Il dibattito sulle pensioni sta trascinando con sé quello sulle pensioni integrative. Alle paure e inquietudini disvelate dalla busta arancione c’è chi lancia accuse precise che tutta l’operazione altro non sia che una gigantesca campagna pubblicitaria in favore del secondo … Continua a leggere




Scritto il alle 08:04 da [email protected]

Ieri si è chiusa la VI manifestazione sulla previdenza e sul lavoro, una manifestazione organizzata da un soggetto privato che colma egregiamente un vuoto che non riescono a colmare né il ministero del lavoro né l’Istituto nazionale di previdenza italiano. … Continua a leggere




Scritto il alle 08:12 da [email protected]

La busta arancione ha incupito il panorama previdenziale imponendo la ricerca di una soluzione su pensioni e lavoro, giovani e anziani per un nuovo patto solidaristico tra generazioni. In primo piano l’opportunità della previdenza complementare ( di cui nessuno parla). … Continua a leggere




Scritto il alle 08:53 da [email protected]

La busta arancione conferma quello che si diceva da anni e cioè che le rendite pensionistiche sarebbero state insufficienti ai  futuri bisogni elementari di vita. Ritardata per motivi tecnici e poi per motivi politici, concettualmente superata e costruita sulle sabbie … Continua a leggere




Scritto il alle 09:03 da [email protected]

Il presidente del Consiglio dei Ministri scende in campo per l’ennesima volta per annunciare l’ennesimo intervento sulle pensioni. Mi pare che sia la terza volta e tutti si augurano che questa sia quella  buona. Naturalmente nessuno pensa che si tratti … Continua a leggere




Articoli dal Network
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla