La complementare della polizia municipale

Scritto il alle 09:20 da [email protected]

L’art 208 del Codice della Strada (decreto legisl. 30 aprile 1992 n. 285) antecedente alla normativa sulla previdenza complementare del 1993, prevede la destinazione di una quota dei proventi delle multe spettanti agli enti locali a interventi di sostituzione e ammodernamento della segnaletica delle strade ;
al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale e ad altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, alla manutenzione delle strade …. e a misure di assistenza e di previdenza per il personale dei vigili urbani comunali e della polizia provinciale.

Gli ambiti previsti dalla normativa per il personale interessato sono:
1. Devoluzione dei proventi per la costruzione di una pensione aggiuntiva;
2. Devoluzione dei proventi per la costruzione di una assistenza sanitaria integrativa;
3. Devoluzione parte per la complementare e parte per la sanità integrativa.
La norma in questione enunciando le finalità non indicava le procedure e le modalità, lasciandole ad accordi fra le parti. Si è venuta così a creare una situazione variegata sia sulla destinazione che per le modalità. Per quanto attiene la previdenza complementare l’Aran e la Covip hanno indirizzato l’adesione verso forme di Pip più che ai  fondi aperti, nonchè l’adesione al Fondo di previdenza del pubblico impiego Perseo Sirio quale approdo naturale della categoria.
Finalmente a mettere un punto fermo, sulla questione è intervenuta la recente contrattazione collettiva del pubblico impiego con la stipula del contratto di lavoro per i dipendenti delle Funzioni locali.

Infatti l’articolo 56-quater del CCNL Funzioni locali è stato decisa la destinazione al Fondi di previdenza complementare Perseo Sirio della quota dei contributi destinati alla previdenza complementare, rafforzando il sistema dei fondi contrattuali i più adatti alle esigenze delle categorie dei lavoratori dipendenti.
Dalla data di applicazione del contratto la contribuzione dovrà essere versata a Perseo Sirio.
L’articolo del CCNL non è retroattivo e non può incidere sulle soluzioni ed accordi stipulati in precedenza. Pertanto per gli assunti prima della firma del CCNL 2016-18, ci possono verificare tre fattispecie:
1 -Comuni che non hanno  mai versato contributi in quanto la legge non ha posto nessun obbligo circa la quantità dei contributi alla previdenza complementare che l’ente deve individuare. Tuttavia, se ciò è stato fatto e questi contributi sono stati individuati e messi a bilancio, dovrebbero essere versati a Perseo-Sirio;
2 – Ente che ha selezionato attraverso bando un fondo cui versare i contributi: questo continua ad operare secondo gli accordi stipulati versando ad un Pip o un fondo sui quali soltanto l’aderente può scegliere se mantenere l’adesione già fatta, ovvero trasferirla a Perseo – Sirio,trascorso il tempo previsto dal D.lgs. 252/05. Per chi decidesse invece di mantenere la posizione presso la forma di previdenza complementare già fatta, la logica vuole che le quote future, configurabili in applicazione dall’art.56-quater come il contributo a carico del datore di lavoro per “adesione contrattuale” non possono che essere versate a Perseo Sirio che, come in tutti i fondi pensione negoziali, escludono fondi aperti e pip dai possibili destinatari. Ma la questione tuttavia non è ben definita.
3 – Ente che ha lasciato finora ai lavoratori la libertà di scelta del fondo presso cui versare i contributi .
Chi non è già iscritto al fondo Perseo-Sirio vedrà confluire nel fondo le sole quote del proventi derivanti dall’applicazione delle sanzioni stradali in violoazione del codice della strada, senza il versamento del proprio TFR (né essere obbligato all’opzione a trasformare il proprio TFS in  TFR per gli assunti ante 2001), né scatterà conseguentemente l’obbligo del versamento a carico del lavoratore e del datore di lavoro (1% a carico di ciascuno).
Infatti sono aderenti al fondo pensione a tutti gli effetti, ma soltanto con il contributo  delle multe.
Naturalmente gli interessati possono liberamente decidere di aderire pienamente al fondo Perseo Sirio conferendo anche il tfr/tfs. In tal caso avranno diritto ad un ulteriore versamento dell’1% della retribuzione utile per il calcolo del Tfr da parte del Comune.

c.l.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Guest post: Trading Room #296. Sono state giornate difficili ma ora ci siamo tolti il dente del do
Dal 2011 la legge ha attribuito alla COVIP la vigilanza sugli investimenti e sulla composizione del
Tanto tuonò che piovve anche se in realtà, più che lampi quelli di Moody's si sono rivelati i
Analisi Tecnica Andiamo a chiudere il piccolo gap a 19660 e riprendiamom a scendere andando a testa
Stoxx Giornaliero Buona domenica a tutti, l’indice di riferimento europeo lascia invariata
DJI Giornaliero Buongiorno, finalmente abbiamo degli elementi nuovi che riguardano lo storico
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]
Velocità T-2 / T-1 / T / T+1 [Base Dati: 15 minuti] Velocità T-2 / T-1 / T / T+1[Base Dati: