Archivi autore: [email protected]

Scritto il alle 08:49 da [email protected]

Con la pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 settembre 2017, n. 150 sulla GU 17/10/2017, l’Ape volontaria fa un altro passo in avanti. Mancano solo le convenzioni con le banche e le assicurazioni, la circolare Inps … Continua a leggere




Scritto il alle 09:03 da [email protected]

Lunedì scorso per una di quelle strane coincidenze determinate dal fato, si sono svolti due happenings a breve distanza una dall’altra: l’incontro del ministro del lavoro con i sindacati sulle pensioni e la riunione del Consiglio dei Ministri per il … Continua a leggere




Scritto il alle 08:54 da [email protected]

A momenti dovrebbero essere resi noti i dati Inps sull’accoglimento delle domande relative alla’Ape sociale. C’è una grande attesa specie dopo i boatos dei giorni scorsi. In piena crisi economica del 2011, il decreto Monti “Salva Italia” che conteneva anche … Continua a leggere




Scritto il alle 08:18 da [email protected]

Quando un lavoratore matura la convinzione che è necessario iscriversi alla previdenza complementare si accorge subito che deve fare una serie di ulteriori scelte a cascata sulle quali non sempre è adeguatamente preparato. Come paradossalmente ha fatto notare Mefop, a … Continua a leggere




Scritto il alle 08:50 da [email protected]

Una buona cultura previdenziale aiuta a pianificare la propria vecchiaia anche se le continue riforme non facilitano la comprensione della materia, sia pure nei suoi principi base. Ma quando non creano confusione le nuove norme finiscono con l’alimentare a volte … Continua a leggere




Scritto il alle 08:55 da [email protected]

La COVIP, l’Autorità di vigilanza sui fondi di previdenza complementare, dal 2011 esercita anche le funzioni di vigilanza sugli investimenti e sulla composizione del patrimonio degli Enti previdenziali dei Professionisti. Essa svoge le proprie funzioni di controllo, svolgendo  approfondimenti su … Continua a leggere




Scritto il alle 08:32 da [email protected]

Dall’1 maggio 2017 fino al 31 dicembre 2018 sarebbe dovuto partire il nuovo strumento di  anticipo pensionistico istituito per far fronte alle pressioni dei dipendenti che non ce la fanno a resistere ai nuovi limiti di età imposti dalla Fornero, … Continua a leggere




Scritto il alle 08:48 da [email protected]

Le forme di previdenza complementare italiane si dividono sostanzialmente in due specie: a- quelli istituiti e gestiti da banche, assicurazioni, Sim eccetera ( Fondi aperti, PIP), b- quelli istituiti da accordi fra le parti datoriali e rappresentanti dei lavoratori (fondi … Continua a leggere




Scritto il alle 09:14 da [email protected]

Fino a qualche anno fa rispetto all’aleatorietà della durata del lavoro, c’era un detto, riferito ai dipendenti pubblici che “lo stipendio è poco, ma il posto è sicuro”. Travolti dalla crisi economica e dalle riforme fatte a furor di popolo … Continua a leggere




Scritto il alle 08:37 da [email protected]

Secondo dei dati preliminari Istat che dovranno essere confermati nel prossimo mese di ottobre, dal 2019 le lavoratrici ed i lavoratori italiani dipendenti, dovrebbero andare in pensione 5 mesi più tardi, a 67 anni. Il requisito uomo donna è uguale … Continua a leggere




Articoli dal Network
Recentemente vi abbiamo proposto la bolla del secolo, si quella sulle obbligazioni sovrane, la c
Partenza positiva per le piazze finanziarie europee stamattina. Dopo la brusca flessione di ieri, gl
Loro fanno finta di nulla, nessuno problema, continuano ad introdurre gas soporifero in Europa,
Con la pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 settembre 2017, n. 150
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Articolo in collaborazione con eToro Dall'introduzione del Bitcoin a oggi, l’industria blockcha
Su fatto che ci sia stata una correlazione diretta molto forte tra il trend delle borse ed i bil
https://youtu.be/fC_0hLUlQk4 Piazza Affari mostra segnali di cedimento anche stamane. Sempre più
Nulla di nuovo per chi legge Icebergfinanza da tempo ma come sempre è meglio ricordare alcuni p
Quando si parla di consulenza finanziaria si scatena sempre un vespaio. Sta diventando sempre pi