Un master per la previdenza

Scritto il alle 08:32 da clinguella@finanza

Da tutte le parti si invoca l’educazione e la crescita della cultura previdenziale come strumento indispensabile per tutti per affrontare adeguatamente il proprio futuro. Alcuni si spingono addirittura a parlare di programmazione previdenziale.

Roba da gosplan, la programmazione in vigore dei vecchi paesi sovietici, dove tutto era programmato alla virgola e niente del programmato era realizzato. Basterebbe più modestamente una  conoscenza dei meccanismi di  base della previdenza,  le prospettive future, i principi elementari del funzionamento dei mercati finanziari un modo che puoi ciascuno possa fare le sue scelte ponderate. Ma non è una cosa facile, perché il campo della previdenza pubblica e quella complementare è particolarmente complicata, anche se le idee guida in fondo sono semplici.

Basta solo ricordare che dal 2010 ad oggi ci sono stati ben tre interventi sulle pensioni e sul trs/tfr, sia come calcolo che come modalità di pagamento. Per andare in pensione anticipatamente prima del 2010 occorrevano  le famose  “quote”, cioè la somma di una certa età più un certo numero di contributi, poi c’è stata la finestra mobile, poi la speranza di vita più in raggiungimento  di 1 volta e messo dell’assegno sociale Inps. Per la previdenza complementare si ha di fronte la scelta della linea di comparto di investimento, del benchmark eccetera. Roba da specialisti insomma. Infatti  prenderà il via a Roma nel mese di dicembre prossimo  la settima edizione del Master Universitario di II livello in Economia e Diritto della Previdenza Complementare , organizzato dall’Università degli studi della Tuscia in collaborazione con l’università LUISS Guido Carli di Roma e Mefop spa. Quest’anno, grazie ad una Partnership istituzionale con Inps gestione ex Inpdap verranno erogate borse di studio integrali a dipendenti in servizio iscritti a questa gestione.

Le borse sono rivolte a tutti gli aventi diritto in possesso di una laurea di vecchio ordinamento o una laurea specialistica/magistrale senza limiti di età.

Il master affronta il tema della previdenza complementare, che oggi e ancor più domani assumerà maggiore rilevanza nella garanzia di un futuro sereno per le giovani generazioni, interessate da una sensibile riduzione delle prestazioni della pensione pubblica. Il mercato del lavoro è quindi alla ricerca di risorse sempre più formate e professionali in materia e il Master rappresenta un’opportunità di carriera concreta.

Per ottenere la borsa è necessario presentare tutta la documentazione entro il 22 novembre. La procedura d’iscrizione per richiedere la Borsa di studio “executive” è molto semplice. Il candidato potrà ritirare il modulo presso gli Uffici Provinciali Inps gestione ex Inpdap, oppure scaricarlo direttamente dal sito (www.inpdap.gov.it) nella sezione “Concorsi e gare”.  Le modalità possono essere ricercata sul sito di Mefop. Così  anno dopo anno si sta formando un gruppo sempre più numeroso di giovani e non, visto che non vi è limite di età, infatti ne approfittano anche operatori del settore per rinfrescare le loro nozioni aggiungendone delle nuove, utilissimi per poter svolgere poi capillarmente quell’educazione previdenziale di cui giorno per giorno si evidenzia la sua indispensabilità.

Ballanti, DG Mefop, Marè, presodente Mefop. Gasparrini presidente Aran

Camillo Linguella

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Un master per la previdenza, 7.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Il mercato sembra non risentire delle nubi che si vedono all'orizzonte, e si dimostra resiliente a
Ftse Mib. L'indice italiano, dopo aver superato la resistenza importante di 22.334 punti, è entrat
Quest'oggi invece dell'osservazione dei posizionamenti monetari voglio focalizzare l'interesse su un
Biden si insedia alla casa Bianca e i mercati festeggiano coi nuovi massimi. Quindi tutto bene,
Luigi Gubitosi commenta il Sustainability Bond TIM da record   Concluso con successo il colloca
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
TIM, collocamento Sustainability bond a gonfie vele   Un vero e proprio successo: il primo
Questo grafico ci ricorda che il nostro Bel Paese si è fino ad ora impegnato in modo importante per
E' stato tenero osservare la Yellen suggerire che il debito ora non è un problema, continuate a
Open Interest e Analisi Monetaria. Sul Dax solo netto aumento di posizioni put e call a strike 13