Archivi del mese: ottobre 2014

Scritto il alle 09:05 da [email protected]

La Corte Costituzionale si è pronunciata a favore del prelievo contributivo sulla buonuscita degli statali. Si chiude una vicenda che aveva visto un crescendo di ricorsi con protagonisti una miriade di studi legali, sindacati in cerca di facile consenso e … Continua a leggere




Scritto il alle 09:28 da [email protected]

La legge di stabilità dopo l’approvazione definitiva dalla Comunità Europea, inizierà l’iter di conversione legislativa anche nel nostro Parlamento. E’ un passaggio che di poteva evitare, basterebbe che il governo produca un testo, la Ue lo aggiusta  e via. Al … Continua a leggere




Scritto il alle 08:56 da [email protected]

Ormai della legge di stabilità sappiamo tutto. Dietro l’elargizione del bonus di 80 euro per le future mamme si nasconde un lungo elenco di tagli. A parte la banale considerazione che non saranno 80 euro lordi mensili a incentivare le … Continua a leggere




Scritto il alle 09:41 da [email protected]

Alla fine la processione si è messa in moto. La Ragioneria Generale ha “bollinato”, il Capo dello Stato ha firmato ed il testo della Legge di Stabilità è stato trasmesso alle Camere per la conversione in legge. Poche le novità. … Continua a leggere




Scritto il alle 09:02 da [email protected]

Il testo della legge di stabilità ancora non c’è. I lavoratori e pensionati sono appesi ad un filo per conoscere il loro esatto destino. Ad una settimana dall’annuncio ancora non si dispone il testo della legge di stabilità anche se … Continua a leggere




Scritto il alle 10:25 da [email protected]

Nella legge di stabilità 2015 è prevista la possibilità di poter avere mensilmente in busta paga il Tfr che si maturerà del primo gennaio prossimo, possibilità estesa anche a coloro che sono iscritti alla previdenza complementare. A questa novità si … Continua a leggere




Scritto il alle 09:10 da [email protected]

 Dal paese dei canguri si denuncia uno scarso sviluppo della previdenza complementare. Ma con le previsioni della legge di stabilità andrà ancora peggio. Il Sistema pensionistico italiano, secondo lo studio di Mercer, si posiziona al 19esimo posto su 25 paesi … Continua a leggere




Scritto il alle 09:00 da [email protected]

Tfr in busta paga compreso quello destinato alla previdenza complementare ed aumento della tassazione ai fondi dal 11.50% al 20%. Non poteva andare peggio! Alla fine, mentre la borsa crollava, il governo ha deciso: Una manovra tutte rose e fiori … Continua a leggere




Scritto il alle 09:11 da [email protected]

Crescono le prestazioni pari a 300.300 miliardi di euro, +2,3%. Le spese per il personale sono di 2.235 miliardi di euro pari a -4,1%, Per acquisto beni e servizi 773 milioni di euro -51,2%. Esplode la spesa per ammortizzatori sociali. … Continua a leggere




Scritto il alle 08:44 da [email protected]

In settimana il governo dovrebbe approvare almeno le linee guida della legge di stabilità 2015. Sarà nuovamente all’insegna di lacrime e sangue ( IX anno consecutivo) Nonostante il movimentismo di Renzi, il quadro complessivo del paese resta preoccupante. Il Pil … Continua a leggere




Articoli dal Network
Riprendendo una vecchia canzone di Vasco Rossi, non sono certo i nuovi massimi che fanno paura ai
Questa sera alle 16.00 si svolgerà il webinar UniCredit con ospite Stefano Fanton, trader profes
Velostazione, corsi a distanza e un master interno sono le ultime attività che Eni sta sviluppando
Conoscere i principi della finanza e delle pensioni è meglio che ignorarli, detta così sembra una
Torniamo ancora una volta sulla questione dei siti dove trovare informazioni inerenti le criptov
Oplà, ti pareva che qualcuno, in particolare quelli della CNBC, non facessero uscire la notizia
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mercato azionario: titoli value e momentum a confronto I dati macroeconomici continuano ad uscire
Le rimodulazioni tariffarie sono ormai una consuetudine tra gli operatori di telefonia mobile (e fis
Ftse Mib: dopo una breve fase laterale, il 4 novembre l’indice italiano ha rotto in gap up il liv