Archivi del mese: novembre 2016

Scritto il alle 07:57 da clinguella@finanza

La manovra finanziaria 2017 è stata approvata alla Camera e ora è al Senato per il voto definitivo. Contiene elargizioni a iosa a destra e a manca. Al già nutrito pacchetto di pensioni ieri si è aggiunta la promessa di … Continua a leggere




Scritto il alle 08:49 da clinguella@finanza

Gli Enti di Previdenza Privati hanno un patrimonio di 73 miliardi di euro con una crescita percentuale di oltre 4 punti in un anno. Il dato è contenuto nel Rapporto sugli investimenti, realizzato dal Centro studi AdEPP, l’Associazione degli Enti … Continua a leggere




Scritto il alle 08:24 da clinguella@finanza

Il Direttore Generale dell’Inps Massimo Cioffi, alla fine si è deciso a buttare la spugna e si è dimesso dal suo incarico. Chiamato da Boeri per dare l’impronta di managerialità ed efficienza nella conduzione dell’ente contro le lungaggini dei “burosauri”, … Continua a leggere




Scritto il alle 08:59 da clinguella@finanza

Con i titoli pubblici a tasso zero sembrava finita la pacchia degli investimenti risk free dei fondi pensione. Ora c’è invece un ritorno di fiamma dovuto a vari elementi prima fra tutti l’elezione di Trump e l’impennata dello spread Italia … Continua a leggere




Scritto il alle 09:14 da clinguella@finanza

Il dibattito sulla riforma delle pensioni non subisce sosta, una soluzione veramente equa e sostenibile probabilmente è destinata a rimanere nel libro dei sogni. Comunque qualche passo in avanti è stato fatto. Però invece di ridurre il limite di età … Continua a leggere




Scritto il alle 09:18 da clinguella@finanza

I risultati delle forme pensionistiche complementari hanno risentito dell’andamento contrastato dei mercati finanziari nel corso del primo semestre dell’anno. Le turbolenze colpendo soprattutto i titoli azionari hanno dato il colpo di grazie alle aspettative di una forte ripresa economica che … Continua a leggere




Scritto il alle 08:36 da clinguella@finanza

Il problema della fusione dei fondi pensione italiani è uno dei grandi temi ineludibili. Nell’attuale contesto della politica finanziaria, che rimarrà comunque globale, a prescindere da istanze isolazionistiche emergenti, se si vuole avere un minmimo di competitività e assicurare rendimenti … Continua a leggere




Scritto il alle 08:36 da clinguella@finanza

A due giorni dall’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti d’America, ancora non si placano i commenti, le polemiche e tutto il resto per quello che per i raffinati analisti non doveva succedere. Ora gli stessi soggetti si … Continua a leggere




Scritto il alle 09:04 da clinguella@finanza

Volendo fare una valutazione pragmatica, spietatamente realistica sul pacchetto relativo alle pensioni contenuto nella legge di bilancio 2017, non si può che guardare con occhio benevolo le misure adottate e che per un biennio almeno assorbirà, ammortizzandole, le spinte per … Continua a leggere




Scritto il alle 09:26 da clinguella@finanza

Il disegno di legge sulla concorrenza è mummificato al Senato e forse se tutto va bene, se ne riparlerà dopo il Referendum. Fra le norme che essa contiene c’è quella per l’unificazione dei fondi negoziale della previdenza complementare con lo … Continua a leggere




Articoli dal Network
Nonostante i ribassi di questi ultimi giorni c'è ancora poco interesse da parte degli operatori a m
Come era prevedibile, il mercato si muove come un orologio e in ambito intermarket notiamo quant
Argomento già discusso, ma assolutamente da riprendere essendo di grande attualità. I tempi s
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il CESI è stesso oggetto delle mie analisi. E’ l’acronimo di Citigroup Economic Surprise In
Ftse Mib. L'indice cerca di impostare un rimbalzo e ora si trova a pochi passi dal livello importan
Su tutti i sottostanti si assiste alla parziale chiusura della componente future ed a movimentazioni
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: dopo il lunedì nero gli indici europei tentano di rialzare la testa, ma la cautela è d'o
  Nulla di interessante ieri, lo sappiamo da tempo che si sale con le scale e si scende