Archivi del mese: novembre 2017

Scritto il alle 08:30 da clinguella@finanza

Sono 8.145.572 gli aderenti alle forme di previdenza complementare a settembre 2017. Lo rende noto la Covip nel suo aggiornamento dei principali dati statistici fino allo scorso settembre. Erano 7.787.488 a dicembre 2016. L’incremento percentuale è del 4,6%, non eclatante … Continua a leggere




Scritto il alle 09:00 da clinguella@finanza

ll Terzo Rapporto sul Secondo welfare in Italia 2017, presentato il 21 novembre 2017 a Torino, raccoglie le principali ricerche svolte dal Laboratorio “Percorsi di secondo welfare” negli ultimi due anni. E’ un’apologia del welfare frammentato anche se mascherato come … Continua a leggere




Scritto il alle 08:45 da clinguella@finanza

Molti fondi, alla ricerca di rendimenti “sicuri” e superiori allo zero, stanno adottato una strategia azionaria globale e generalmente attiva. Il portafoglio è così investito principalmente in azioni quotate compresi quelle dei mercati emergenti, spesso introdotti di recente per la … Continua a leggere




Scritto il alle 09:15 da clinguella@finanza

A conclusione del confronto svolto con le Organizzazioni sindacali sugli interventi di natura sociale e previdenziale da inserire nella manovra di bilancio per l’anno 2018, ieri si è consumato l’ennesimo strappo sul fronte sindacale che ha visto la Cgil da … Continua a leggere




Scritto il alle 08:40 da clinguella@finanza

Nella trattativa sulle pensioni nessuno vuole la responsabilità di rompere la trattativa per cui gli incontri definitivi sono seguiti da altri incontri definitivi. Infatti sabato 18 scorso doveva essere l’ultimo, ma è stato rinviato a martedì prossimo 21, cioè domani, … Continua a leggere




Scritto il alle 08:33 da clinguella@finanza

I Paradise papers continuano a stupirci, non nel fatto che i ricchi come al solito sono quelli maggiormente portati a evadere le tasse o a trasferire i loro “sudati guadagni” dove si pagano meno tasse, ma le società o insospettabili … Continua a leggere




Scritto il alle 08:56 da clinguella@finanza

L’età della pensione è un’asticella mobile che viene posizionata sempre più in alto. Grosso modo è stata sempre legata alla speranza di vita, calcolata in maniera empirica e non soggetta ad adeguamenti automatici. Ante riforma Dini in vigore dal 1996, … Continua a leggere




Scritto il alle 08:37 da clinguella@finanza

La pensione obbligatoria pubblica , il primo pilastro e quella volontaria “privata”, il secondo pilastro, sono due cose completamente differenti che hanno un obiettivo comune, quello di dare una rendita adeguata a coloro che per età o altri accidenti hanno … Continua a leggere




Scritto il alle 09:22 da clinguella@finanza

Mentre diventa sempre più stringente il confronto governo sindacati per regolamentare in maniera diversa l’aumento automatico dell’età pensionabile, non possiamo ignorare che una parte rilevante della popolazione ha un’età anagrafica molto alta che non è sempre negativo ma contiene come … Continua a leggere




Scritto il alle 09:02 da clinguella@finanza

Sulle pensioni la lotta diventa sempre più aspra. Lo scontro ora è focalizzato sull’innalzamento automatico dei limiti di età che dovrà portarci lentamente e inesorabilmente a 70 anni se non oltre. Su quest’innalzamento ci sono almeno tre questioni che oggettivamente … Continua a leggere




Articoli dal Network
Ftse Mib: l’indice italiano ha dimostrato molta forza aggiornando ieri i massimi annui a 24.197 p
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Facciamo due ragionamenti che vanno a sganciarsi da tutta quella parte psicologica del mercato c
Ftse Mib: l'indice italiano conferma in apertura la forza dimostrata ieri, mettendo nel mirino i mas
I mercati esplodono con quella volatilità che quasi si era dimenticata. Siamo tornati sopra qu
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: l’indice italiano ha rotto con volatilità e volumi la trend line rialzista costruita s
Abbiamo chiuso la scorsa settimana ricordando come il genio di JPMorgan a Davos suggeriva di sta
Il coronavirus è il grande protagonista dei mercati, visto che impatta anche sulle attività de
Diventa naturale aspettare una fase correttiva dopo una corsa infinita che sembra non finire mai