Archivi del mese: settembre 2018

Scritto il alle 08:39 da clinguella@finanza

Mentre i problemi legati alla governance dell’Istituto sembra che non interessino più nessuno, l’Inps procede spedito alla realizzazione del nuovo modello territoriale. Sulla riorganizzazione si era avuto un vero braccio di ferro con il Civ che aveva fatto pensare anche … Continua a leggere




Scritto il alle 09:00 da clinguella@finanza

Sommerso dalla discussione e dalle proposte di modifiche della legge Fornero, il welfare aziendale era finito in una specie di cono d’ombra di cui pochi si ricordavano l’esistenza. Invece, quasi inaspettatamente e all’improvviso è sbucato fuori un accordo innovativo che … Continua a leggere




Scritto il alle 09:18 da clinguella@finanza

Finalmente esiste il testo sul taglio delle pensioni d’oro. Annunciato all’inizio di agosto, è stato reso disponibile a metà settembre. Il progetto di legge dispone “il ricalcolo della quota retributiva delle pensioni e degli assegni vitalizi di importo complessivo pari … Continua a leggere




Scritto il alle 09:28 da clinguella@finanza

Uno dei pilastri fondativi della previdenza complementare è  l’adesione volontaria. Questo principio sembra cancellato dai recenti CCNL che prevedono la cosiddetta adesione automatica o contrattuale. Molti CCNL prevedono che a favore di tutti i lavoratori dipendenti della categoria di riferimento … Continua a leggere




Scritto il alle 09:28 da clinguella@finanza

Il governo non demorde sulla pensione di cittadinanza e del relativo importo mensile di 780 euro, nonostante gli allarmi di diversa natura che provengono da più fronti e che sono stati esternati da Alberto Brambilla, considerato l’ispiratore della Lega in … Continua a leggere




Scritto il alle 08:49 da clinguella@finanza

L’ipotesi di quota 100 con 62 anni di età anagrafica sembrava definitivamente accantonata perchè non sostenibile economicamente e si era tornati a parlare su quota 100 con il requisito minimo anagrafico di 64 anni di età e 36 di contributi … Continua a leggere




Scritto il alle 08:45 da clinguella@finanza

La sostenibilità del sistema pensionistico è la capacità di far fronte agli impegni futuri ed è assicurata da un rapporto ottimale 2 a 1, ma va bene anche quello attuale di 1.5 a 1, cioè un lavoratore e mezzo che … Continua a leggere




Scritto il alle 08:45 da clinguella@finanza

L’ asset dei primi 1000 fondi pensione europei supera ora i 7,22 trilioni di euro – un aumento del 2,49% rispetto allo scorso anno. IPE pensions ha pubblicato un report sui principali 1000 fondi pensioni comunitari aggiornati ad agosto 2018. … Continua a leggere




Scritto il alle 08:47 da clinguella@finanza

Il Consiglio del Ministri del 6 settembre 2018, in attuazione della direttiva UE 2016/2341 relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali o professionali, ha approvato il decreto di recepimento della direttiva Iorp 2 (Institutions for Occupational Retirement … Continua a leggere




Scritto il alle 08:55 da clinguella@finanza

E’ stato presentato a Roma, nella sontuosa cornice di Palazzo Wedekind, di proprietà dell’Inps, a pochi passi da palazzo Chigi, il 5 settembre 2018, il  Quinto Report sugli investitori istituzionali italiani a cura del Centro Studi e Ricerche di Itinerari … Continua a leggere




Articoli dal Network
Ftse Mib: l’indice italiano ha dimostrato molta forza aggiornando ieri i massimi annui a 24.197 p
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Facciamo due ragionamenti che vanno a sganciarsi da tutta quella parte psicologica del mercato c
Ftse Mib: l'indice italiano conferma in apertura la forza dimostrata ieri, mettendo nel mirino i mas
I mercati esplodono con quella volatilità che quasi si era dimenticata. Siamo tornati sopra qu
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: l’indice italiano ha rotto con volatilità e volumi la trend line rialzista costruita s
Abbiamo chiuso la scorsa settimana ricordando come il genio di JPMorgan a Davos suggeriva di sta
Il coronavirus è il grande protagonista dei mercati, visto che impatta anche sulle attività de
Diventa naturale aspettare una fase correttiva dopo una corsa infinita che sembra non finire mai