La Covip avvia una pubblica consultazione sulle nuove regole dei fondi pensione

Scritto il alle 09:15 da [email protected]

M. Padula – Presidente Covip

La COVIP ha avviato una pubblica consultazione per consentire ai fondi pensione di adeguarsi alle novità normative derivanti dalla c.d. Iorp2.
Con tali Direttive l’Autorità di vigilanza intende chiarire i profili di novità che derivano dalla nuova normativa e fornire istruzioni ai fondi pensione sugli adeguamento che gli stessi devono realizzare.
Le principali novità riguardano il sistema di governo dei fondi pensione e la trasparenza nei confronti degli aderenti.

Per quanto attiene alla governance, i fondi pensione dovranno analizzare i propri assetti organizzativi e apportare le opportune revisioni al fine di realizzare un’adeguata strutturazione delle funzioni fondamentali previste dalla Direttiva europea (in particolare, la funzione di gestione dei rischi, quella di revisione interna e, laddove rilevante, quella attuariale) e, più in generale, assicurare che le procedure interne definiscano in modo chiaro e appropriato compiti e responsabilità dei vari soggetti che operano per il fondo, evitando sovrapposizioni. Il sistema di governo dovrà altresì assicurare l’ordinata diffusione delle informazioni rilevanti e la tempestiva segnalazione di eventuali disfunzioni all’organo competente ad attuare le misure di correzione.

Spetterà poi a ciascun fondo pensione, nella cornice stabilita dall’Autorità di vigilanza, definire in concreto l’ assetto organizzativo in modo coerente e funzionale alle proprie caratteristiche, in modo funzionare sempre al meglio nel maggior interesse degli iscritti.

Riguardo agli obblighi informativi, le nuove disposizioni normative aggiungono poco perché già oggi l’attività è fortemente improntata ai principi della chiarezza e trasparenza verso i potenziali aderenti e gli iscritti, anche per effetto delle disposizioni emanate in passato dalla COVIP. Le Direttive dell’Autorità di vigilanza sono volte a convogliare gli ulteriori profili di trasparenza all’interno dei Documenti informativi già previsti, in modo omogeneo per tutte le forme pensionistiche complementari, con l’obiettivo di favorire la conoscenza dei lavoratori, sia nella fase di adesione che durante il periodo di iscrizione con il fondo.
Nell’ottica di una sempre maggiore trasparenza dei fondi pensione, la COVIP ha ritenuto necessario valorizzare anche l’esigenza di un ulteriore accrescimento dell’utilizzo dei siti web e delle tecnologie informatiche al fine di favorire la diffusione delle informazioni e semplificare la gestione dei rapporti tra i fondi e gli aderenti.

Il termine della consultazione è stato fissato al 13 maggio 2019.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Il mio mestiere e tanto meno la mia “mission” su questo blog non è quella di dedicarmi al t
Ftse Mib: prese di beneficio sull'indice italiano dopo il tentativo di superamento dei 22.000 punti.
La burocrazia della Comunità Europea, spesso,  con i suoi  sovrabbondanti lacci e lacciuoli  fin
Sono partite le trimestrali USA. Alcune sono migliori delle attese, altre stanno deludendo gli
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: lo scorso 10 luglio l’indice italiano è riuscito a superare lo scoglio dei 22.000 pun
Rieccoci qui dopo una piccola pausa per commentare le meraviglie dell'economia americana, soprat
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Prendetela un po’ come volete, ma alla fine il risultato non cambia. Malgrado tutte le problem
Ftse Mib: l'indice italiano apre in lieve ribasso. Dominano dunque le prese di beneficio sull'indice