Archivi tag: Banca d’Italia

Scritto il alle 08:47 da clinguella@finanza

La previdenza complementare è sostanzialmente risparmio previdenziale con il quale i lavoratori dipendenti o autonomi mettono da parte periodicamente una quota dei loro redditi af fine di ottenere, al momento del pensionamento una rendita integrativa della pensione pubblica, in modo … Continua a leggere




Scritto il alle 09:09 da clinguella@finanza

Un quotidiano economico parlando di “balle sulla previdenza integrativa”, ci aiuta finalmente a conoscere quali possono essere state le valutazioni del Governo sull’anticipo del tfr. In più un’ulteriore non buona notizia: per l’anno prossimo la rivalutazione delle pensioni sarà zero. … Continua a leggere




Scritto il alle 08:47 da clinguella@finanza

La soppressione  dell’Autorità di vigilanza sui fondi pensione complementare era nell’aria da tempo. Soppressa anche l’Isvap, istituito l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni e sul risparmio previdenziale (art. 13 DL 95/2012). Ma il Ministero del Lavoro si riprende la vigilanza sugli … Continua a leggere




Articoli dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Alla fine anche lo SP500 ce l’ha fatta, è tornato alle quotazioni a cui si trovava a metà fe
Avrete avuto modo ieri di vedere il post sulle aspettative di crescita economica redatte dal Con
Ftse Mib. Dopo aver rotto con volatilità la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da me
Queste le movimentazioni monetarie. Sulle Mibofuture stabili e chiusura della componente call da 20
Vi propongo alcuni dei grafici più interessanti che ho trovato nelle ultime 24 ore in rete, gra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Lasciamo da parte i mercati finanziari. Tanto ormai spero sia chiaro a tutti quali siano le dina
Ftse Mib. Dopo aver rotto con volatilità la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da me
Come abbiamo visto nel fine settimana i rendimenti americani hanno rotto livelli importantissimi